Montecarotto – Torre dell’Orologio

E’ collegato ad un altro torrione da un percorso coperto a quota del camminamento di ronda.
Venne rivestito ed ornato nelle forme attuali nel 1903 quando fu abbattuta una parte delle mura con l’antica porta di accesso e la torre civica su cui originariamente era posto l’orologio pubblico.

Attraverso una porta posta sul camminamento di ronda, si può accedere al piano superiore, dove è custodito il quadrante dell’orologio, l’asta di collegamento, il pendolo e i pesi originali per la ricarica manuale delle lancette. Da questo primo locale, una scala in legno conduce al “cuore” dell’orologio, dove sono posti tutti i meccanismi e la ruota dentata.
Progettato e costruito nel 1849 da Pietro Mei, come testimonia la scritta sulla matricola, l’orologio tuttora funzionante, viene ricaricato manualmente tutti i giorni da un addetto comunale.

Continuando nella salita si arriva all’esterno della torre e alla cella campanaria dove sono collocate le campane che, dietro comando dell’orologio, battono ogni quindici minuti.

 

Back